Costruire città resilienti: Come può la pianificazione urbana aiutarci a respirare meglio? – Nati Per

Costruire città resilienti: Come può la pianificazione urbana aiutarci a respirare meglio?

06 Nov 2017

Con popolazioni sempre più grandi che vivono in città sempre più grandi e che generano maggiori quantità di inquinamento, dobbiamo trovare soluzioni per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo. 

Ogni anno circa 7,7 milioni di persone muoiono dagli effetti dell’inquinamento atmosferico, un problema che, a causa di problemi sanitari, costa all’economia globale circa 225 miliardi di dollari l’anno. Misurare, analizzare, comprendere e ridurre i livelli di inquinamento atmosferico nelle nostre città può fare una vera e propria differenza non solo per la qualità della vita delle persone, ma anche per la loro aspettativa di vita.

Offrire il massimo livello di precisione per combattere l’inquinamento atmosferico

Il dottor Fulvio Amato, con il supporto dell’AXA Research Fund, analizza campioni di particelle atmosferiche raccolte da una città per identificare le fonti specifiche di inquinamento atmosferico, e misura il suo impatto sull’ambiente circostante. La sua ricerca mette in evidenza il contributo dannoso del traffico stradale e suggerisce semplici modi con cui le città potrebbero diventare più vivibili e resilienti ai pericoli dell’inquinamento atmosferico. Per esempio, dimostra che spostare le piste ciclabili a 10 metri di distanza dalla strada diminuirebbe del 50% il livello di esposizione  all’inquinamento dei ciclisti.

Leggi l’articolo in lingua originale!

Punteggio: 3.0. da 1 valutazione.
Attendere per favore...

L'autore del post

  • ENZO God

    A titolo di cronaca, sicuro che ciò che vi racconterò vi lascerà di stucco!

    -Auto con motore acceso nella corte condominiale-

    Ho 50 anni, io e mia moglie abitiamo da 5 anni in un condominio in piemonte, e persistendo il problema d’oggetto, scrivo all’amministratore ed ai condomini per conoscenza, il documento qui di seguito:

    Spett.le Amministrazione & Condomini,

    Ricorro ancora una volta per sottoporvi il problema d’oggetto che persiste creandomi grande disagio.

    Come ben sapete, il mio appartamento si affaccia sul cortile condominiale, ancor oggi dopo più volte sottolineato: il Sig. ….., lasciava l’automobile accesa (a quanto mi diceva per ricaricare il cellulare), e persistendo in ciò, dicendomi di aver intenzione di lasciare detto motore acceso per altri soli 5 minuti… Comprensibile presupporre,che all’interno della corte, le mie finestre/balconi, naturalmente aperti per il gran caldo, si riempiono di puzza e fumo per l’intero appartamento.

    Ricordando di aver già sottoposto in sede di riunione espressa richiesta, con la presente rinnovo allo studio ……., la realizzazione dei cartelli che riportino espressamente di SPEGNERE IL MOTORE ALL’INTERNO DELLE CORTI, cosa ad oggi ancora non vedo, al fine di risolvere finalmente la maleducata inciviltà, e la totale mancanza di rispetto per gli altri.

    Attendendo solleciti e graditi riscontri, ringrazio tutti per l’attenzione.

    e le dinamiche successive sono quì:

    -Il condomini vota per maggioranza l’inutilità del cartello, e non ammonendo in nessun modo l’inciviltà del gesto: le cinque auto parcheggiate, possono persistere impunite nel lasciare i loro motori accesi,
    – I Vigili Urbani mi dicono che non essendo strada pubblica non possono farci niente, e di sentire gli altri enti (Arpa, Asl, etc)!!

    -Il mio avvocato mi dice di chiamare Arpa per rilevare il problema,

    -Arpa mi dice chiama ASL SISP,

    -ASL mi dice di chiamare ARPA…

    Ritengo comunque informarvi che a seguito di recente visita medica, il medico mi diagnostica malessere mai sofferto quale ASMA INTRINSECA, ritengo sia urgente Vs intervento.
    Si parla tanto di regolamentazione degli inquinanti riservando così il pianeta e le nuove generazioni: ma non esiste niente di tutto ciò, è il sistema, sono le persone, che non hanno la cultura ambientale, e sebbene esistano le istituzioni preposte al controllo, non si fa nulla per risolvere i problemi!! Tutto ciò mi lascia senza parole, considerando che tutto questo persistere, anzi peggiora ogni giorno; di recente infatti, uno dei condomini si è espresso nella sua intenzione di aprire un nuovo varco all’interno della piccolissima corte, che accoglierà quindi una quindicina di nuove vetture!!!

    Attendendo gradito Vs riscontro, Saluto Cordialmente.
    Enzo

    Non ci sono ancora valutazioni.
    Attendere per favore...
  • Prof. Giancarlo Pantaleoni

    Da tempo mi sto interessando agli Effetti degli Inquinanti ambientali e loro tossicità anche con Interazioni farmacologiche da considerare in OGNI TERAPIA MEDICA su Esseri Umani ed Animali ( Esseri Eucariotici insieme alle PIANTE) ! Ecco un mio recente commento su Facebook…. : Giancarlo Pantaleoni COMPLIMENTI VIVISSIMI a questo nostro italianissimo Medico Ricercatore Oncologo !!! Il Prof. ALBERTO SOBRERO al quale mi appello per INSERIRE I
    <> IN OGNI OSPEDALE COME <> ….PRECISO IL PERCHÉ: .EVITARE IL <> ED <> visto che i Farmaci in commercio sono per un <> ovvero per un Maschio e Femmina di 70 kg; di età tra i 22 e 55 anni ; di ogni razza del Pianeta, dai Poli all’Equatore! ……
    ………… Come esperto Medico Farmacologo Clinico Ordinario all’Università degli Studi dell’Aquila, mi sono sempre interessato fin dai miei primi lavori all’Università degli Studi di Roma ” La Sapienza”, nell’Istituto di Farmacologia Medica diretto dal Prof. Pietro di Mattei anche fondatore della S.I.F. ( Società Italiana di Farmacologia) ….di <> !!! ED ANCHE…POSSONO PRODURRE…DANNI IRREVERSIBILI GENETICI E COMPORTAMENTALI !!! Mi riferisco in particolare anche ai PCB che ho scoperto insieme ai miei preziosissimi Collaboratori dell’Università degli Studi dell’AQUILA, producono la pericolosissima <>…ma che sono anche TUMORIGENI e che dobbiamo diagnosticare in ogni paziente CON TUMORI!!!…
    …………….. Ecco cosi’ …. una
    DOVEROSA SEGNALAZIONE PER LA SALUTE DI OGNI POPOLAZIONE..per i NOSTRI MIGLIORI ONCOLOGI ITALIANI da un ORDINARIO DI FARMACOLOGIA CLINICA!…. ….. ATTENZIONE A TUTTI I MEDICI ONCOLOGI per la COLLABORAZIONE CON I <> da inserire PER LEGGE DI STATO… COME <>… in Ogni Ospedale…ITALIANO ED EUROPEO…. per studiare le <> !!! ………………… UTILIZZO QUESTO MEZZO SOCIALE DI FACEBOOK….anche per evitare il famoso<> e che sta producendo nel mondo migliaia di decessi che potrebbero essere evitati con l’introduzione in ogni Ospedale degli Specialisti Medici in Farmacologia Clinica con i Loro specifici Posti Letto e Laboratori aggiornati per studiare la <> e per valutare e monitorare in OGNI TERAPIA…specialmente ONCOLOGICA… Le emivite plasmatiche di ogni Paziente in rapporto alla risposta clinica dei Farmaci Somministrati a <>…!!!..!!!
    GRAZIE PER IL SUO AIUTO A QUESTO <> Prof. ALBERTO SOBRERO………………… .RIPORTO DALLE LETTERATURA SUGLI INQUINANTI AMBIENTALI TUMORIGENI una brevissima sintesi SUL PERICOLO DI ALCUNI INQUINANTI AMBIENTALI OGGI….. DA ME STUDIATI PIONIERISTICAMENTE : …….La produzione di PCB è stata messa al bando nella maggior parte dei Paesi nel corso degli anni Ottanta, man mano che le prove dei loro effetti tossici si accumulavano. Ma, essendo <>, il blocco della produzione non ha comportato una loro scomparsa dall’ambiente. Al contrario, nel tempo sono divenuti <>: sono stati rinvenuti persino al Polo Nord e nelle profondità oceaniche.

    Da qui i<>, esposta soprattutto ATTRAVERSO IL CONSUMO DI CIBI !!! ….. Oltre a essere persistenti, i PCB tendono infatti ad accumularsi nei tessuti biologici, in particolare nel tessuto adiposo: programmi di monitoraggio condotti a livello mondiale dimostrano la presenza di PCB nella maggior parte dei campioni di latte umano……….. …………………… http://www.epiprev.it/pcb-cancerogeni-certi-gli-esseri… GRAZIE PER L’ATTENZIONE A TUTTI GLI ONCOLOGI MEDICI D’AVANGUARDIA …PER FARE GRUPPO contro il <> e far INSERIRE dai Nostri Politici attuali…PREZIOSE <>…con i Farmacologi Medici specialisti in Farmacologia Clinica e tossicologia in Ogni Ospedale e Clinica Privata INCREMENTANDO OPPORTUNAMENTE OGNI SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE UNIVERSITARIA per <>!!!………GRAZIE PROF ALBERTO SOBRERO PER IL SUO APPOGGIO E PARERE… ED ANCORA CONGRATULAZIONI VIVISSIME PER IL SUO PRESTIGIOSO PREMIO EUROPEO !!! AD MAIORA !!! VIVA L’ITALIA !!!
    PCB cancerogeni certi per gli esseri umani. Parola di IARC | Epidemiologia & Prevenzione
    I PCB provocano il cancro negli esseri umani, quindi saranno inseriti nel Gruppo 1 della classificazione IARC (cancerogeni certi). E’ il verdetto a cui sono giunti i 26 esperti provenienti da 12 Paesi che lo scorso mese di febbraio si sono incontrati presso la IARC di Lione al fine di aggiornare l…
    EPIPREV.IT

    Non ci sono ancora valutazioni.
    Attendere per favore...