Come possiamo diventare il partner di fiducia per le donne nel settore assicurativo? – Nati Per

Come possiamo diventare il partner di fiducia per le donne nel settore assicurativo?

16 Gen 2017

Questa settimana  mi trovo a Deauville  per sostenere un argomento che è estremamente importante per me: proteggere e sostenere, attraverso l’assicurazione, le donne di tutto il mondo. Il  Women’s Forum 2016  mi sta dando l’opportunità di parlare della strategia di AXA per questo segmento di clientela a lungo trascurato, per il quale l’assicurazione può svolgere un ruolo essenziale.

L’anno scorso, AXA ha pubblicato She for Shield: Insuring Women to Better Protect All, un rapporto realizzato in collaborazione con IFC-Banca Mondiale e Accenture in dieci mercati emergenti[1]. Lo studio ha rivelato le potenzialità del mercato assicurativo delle donne: da una cifra stimata di 770 miliardi di dollari nel 2013, si prevede di raddoppiare entro il 2030 e raggiungere da 1450 a 1700 miliardi di dollari. Il tasso di crescita potrebbe essere ancora più notevole nei mercati emergenti, aumentando nove volte da 100 miliardi a 900 miliardi di dollari.

shutterstock_555713008Nelle economie emergenti, le donne stanno guadagnando più potere d’acquisto, hanno sempre più accesso all’istruzione e ricoprono livelli di occupazione più alti. Ma nonostante le loro crescenti esigenze, non stanno ancora ottenendo una protezione adeguata: questo è dovuto ad una mancanza di prodotti adeguati e informazioni sufficienti sulle soluzioni disponibili.

Una carenza di protezione per le donne è stata osservata anche nei mercati maturi. In Francia, solo il 39% delle donne ha un conto risparmi di qualche tipo, rispetto al 45% degli uomini. Le donne hanno anche una scarsa copertura sanitaria, per la disabilità e l’assistenza a lungo termine: nel Regno Unito, solo il 9% delle donne ha un’assicurazione sanitaria privata, rispetto al 14% degli uomini.

Eppure, le donne sono una forza vitale per l’economia. Sia come imprenditrici sia come casalinghe, stanno prendendo un numero crescente di decisioni finanziarie. Le donne sono disposte a investire fino al 90% del loro reddito disponibile nella protezione della loro famiglia (le esigenze complessive dei loro coniugi e figli, l’educazione, la salute e il risparmio), contro il 40% degli uomini. Le donne possiedono un terzo delle aziende di tutto il mondo, e il loro reddito medio nei mercati emergenti è in aumento del 8,1% all’anno, contro il 5,8%  degli uomini[2].

Nonostante questo potenziale di crescita entusiasmante, quello che abbiamo fatto finora non è abbastanza per considerare le donne come un segmento di clientela strategica che richiede un approccio specifico. In questi ultimi mesi, abbiamo gettato le basi della nostra strategia per questo segmento: diventare un partner di fiducia per le donne in tutto il mondo. Questa strategia si fonda su tre pilastri complementari.

Proteggere al meglio le nostre clienti in tutto il mondo

La nostra missione: fare tutto il possibile per proteggere le donne nel migliore dei modi, regolando la copertura o l’offerta di prodotti innovativi sviluppati appositamente per loro. AXA Messico ha creato “Mujer Unica Inversión“, una nuova protezione personale e dei risparmi pensata per le donne tra i 35 e i 55 anni a rischio cancro. In Nigeria, AXA offre una forma di copertura sanitaria per le donne che non possono permettersi di stipulare un’assicurazione tradizionale.

Supportare le donne al lavoro

Il secondo pilastro della nostra strategia è il sostegno delle donne nei luoghi di lavoro. Dobbiamo fare in modo che a tutte le donne vengano forniti gli strumenti necessari per entrare nella forza lavoro e che abbiano la possibilità di diventare finanziariamente indipendenti.

shutterstock_556189972Incorporando elementi specifici nella loro copertura, siamo in grado di proteggere le donne titolari di aziende da una interruzione di attività in caso di gravidanza o di un figlio malato.

Con l’implementazione di iniziative mirate a sostenere, informare e consigliare le donne attraverso le nostre reti di distribuzione, siamo in grado di creare una rete di sostegno per affrontare giorno per giorno le loro preoccupazioni, e costruire una struttura più forte per la protezione: la preparazione alla pensione, la pianificazione dell’assistenza a lungo termine, migliorare l’educazione finanziaria, e così via.

Coltivare l’ecosistema imprenditoriale per le donne

Migliorare l’accesso ai finanziamenti per le donne imprenditrici è un elemento centrale della nostra strategia. La disparità di accesso ai finanziamenti mette le donne in condizioni di svantaggio, ed è il principale ostacolo allo sviluppo e alla crescita dell’imprenditorialità delle donne.

Pochi mesi fa, siamo diventati partner di Global Invest Her, una piattaforma internazionale dedicata a facilitare l’accesso al capitale per le donne imprenditrici. In Francia, la nostra partnership con la fondazione Entreprendre ha lo scopo di incoraggiare lo spirito imprenditoriale tra le donne di tutte le età.

Sono orgogliosa di aver portato questa strategia a livello mondiale. Naturalmente, le donne non hanno le stesse esigenze di protezione in tutti i 65 paesi in cui AXA svolge la propria attività, ciononostante bisogna compiere progressi in tutto il mondo per ridurre la disuguaglianza nella protezione, e aiutare le donne a vivere una vita migliore, offrendo loro maggiori sostegno e tranquillità.

Post di Amélie Oudéa-Castera – AXA Group Chief Marketing & Digital Officer

[1] Brasile, Cina, Colombia, India, Indonesia, Messico, Marocco, Nigeria, Thailandia e Turchia.

[2] Ernst & Young, “High Achievers: Riconoscere il potere delle donne per stimolare imprese e crescita economica,” – 2013.

Leggi il post originale su axa.com

Ph credits: Ian Teh

Punteggio: 5.0. da 3 valutazioni.
Attendere per favore...

L'autore del post