Ecco 5 buoni motivi per andare a Campus Party prima di partire per le vacanze – Nati Per

Ecco 5 buoni motivi per andare a Campus Party prima di partire per le vacanze

04 Lug 2018

Dal 18 al 22 luglio non prendere impegni e tuffati nell’innovazione. In Fiera Milano Rho avrà luogo la seconda edizione di Campus Party, una vera e propria maratona digitale non stop in cui immaginare e progettare il futuro.

AXA Italia è Master Geek Partner di Campus Party 2018 ed è presente nell’arena dell’evento con uno spazio dedicato, animato da un palinsesto di eventi su innovazione e protezione. L’ambizione di AXA è reinventare l’assicurazione, puntando sulla co-creazione di nuovi servizi insieme a innovatori e giovani talenti. Per questo si apre al dialogo e al confronto in quei luoghi dove nascono le idee e i progetti più innovativi e si lascia contaminare positivamente da nuove competenze ed expertise. Per diventare leader dell’innovazione ha creato un ecosistema per identificare, incubare, e scalare le idee e i servizi di domani che miglioreranno la vita dei clienti.  La co-creazione fa parte del DNA di AXA, nella consapevolezza che la trasformazione va guidata e non subita, attraverso l’ascolto e il dialogo. Tecnologia e innovazione sono strumenti necessari per essere più veloci, agili, semplici e trasparenti e diventare veri partner delle persone e della società.

La partnership con Campus Party riflette anche la scelta di un nuovo modo di lavorare, più flessibile e trasversale, senza silos e animato da uno spirito imprenditoriale. Dare a tutti i collaboratori AXA la possibilità di lasciarsi ispirare da startupper e giovani innovatori li rende protagonisti di un percorso di innovazione continua, con l’ambizione di restituire ai clienti servizi più semplici, che possano veramente aiutarli a vivere meglio.

Prima di mettersi uno zaino in spalla e di partire per spiagge assolate, ecco cinque buoni motivi per partecipare a Campus Party e per fare il pieno di spunti e di idee, andando a toccare con mano cosa accadrà nel prossimo futuro.

  1. Partecipare al geek camping più grande del mondo. Trasformarsi da semplici spettatori a veri protagonisti in qualità di campusero, piantando la propria tenda (non letteralmente, la tenda è già montata e fornita dagli organizzatori) nel luogo che per cinque giorni e quattro notti ospiterà il raduno di appassionati dell’innovazione. Coloro che a colpi di idee, algoritmi e sketch cambieranno il mondo.
  2. Provare il meglio delle tecnologie digitali: simulatori, virtual reality, videogame, droni e robot. L’intera area Experience sarà l’epicentro del divertimento e dell’intrattenimento ludico. Una zona interamente dedicata alle startup più innovative, inoltre, mostrerà le tecnologie più interessanti del made in Italy.
  3. Partecipare ad hackathon per vincere grandiosi premi, con i CPHack. I partecipanti all’evento potranno prendere parte ai CPHack, formato di hackathon esclusivo firmato Campus Party:  una sorta di maratona digitale, dove sviluppatori, programmatori, designer, ma anche social addicted e creativi sviluppano soluzioni su temi specifici forniti dalle aziende. A Campus Party ci saranno hackathon sullo sport, la salute, la smart home, l’intrattenimento e l’insurtech. Un modo per interagire, relazionarsi, arricchire le proprie competenze e con la possibilità di sviluppare il proprio progetto con una delle aziende promotrici.
  4. Trovare lavoro grazie alla Job Factory. Il 65% dei giovani d’oggi, “da grande”, farà un lavoro che non esiste; un dato importante, una sfida da cogliere: quali saranno i mestieri del futuro? Quali sono le nuove competenze? Come si trova lavoro nella new economy? Tutte le risposte possono trovarsi all’interno della Job Factory di Campus Party, powered by Randstad. Un’area completamente dedicata al mondo del lavoro, con un palco tematico con interventi legati a varie tecnologie da parte di testimonial aziendali d’eccezione e speech con contenuti formativi e di orientamento, un’area retrogaming con contest giornalieri, sessioni di colloqui in modalità speed date e consulenze giornaliere sul bilancio delle competenze e su come scrivere un CV.
  5. Divertirsi tra DJ set e concerti. Uno dei capitoli più divertenti di Campus Party. L’intrattenimento serale accompagnerà i campuseros tutte le notti, dopo le ore 22:00, con attività programmate dall’organizzazione o eventi autogestiti dai partecipanti. Dai dj set ai concerti, dalla chiptune music ai cosplay party, la notte di Campus Party delizierà i pernottanti in tenda con tanta musica.
Punteggio: 4.0. da 2 valutazioni.
Attendere per favore...

L'autore del post