“Ecco perché investiamo in innovazione” AXA punta sulle startup per crescere – Nati Per

“Ecco perché investiamo in innovazione” AXA punta sulle startup per crescere

03 Mag 2016

L’innovazione è alla base della crescita ed è necessaria per sopravvivere in un mondo estremamente competitivo. Solo rischiando, e quindi sbagliando si innova. Ne è convinto Gianluca Zanini, General Manager di Quadra e Head of Partnership and Innovation leader di AXA Italia, che in questa intervista ci racconta perché è importante per una grande azienda investire nelle nuove idee e perché AXA sta puntando su progetti innovativi

Perché una grande azienda deve puntare sull’innovazione?

L’innovazione è il processo mediante il quale evolvono non solo le imprese ma anche le società. La prima considerazione che mi viene da fare è innovazione = sopravvivenza. Solo tramite una profonda abilità nel riuscire a trasformarci e trasformare il nostro modo di proporre soluzioni assicurative ai nostri clienti riusciremo a mantenere la nostra forza competitiva sul mercato.

In un mondo sempre più connesso, regolamentato con una quantità di dati generati e analizzati mai vista prima, i vecchi meccanismi rischiano di diventare obsoleti. Per questo motivo il settore assicurativo in generale e la nostra compagnia in particolare stanno studiando soluzioni che permettano di arrivare al cliente anticipandone le esigenze. L’attenzione non può che essere posta su compagnie giovani, innovative e digitali. In AXA Italia, inoltre, sviluppare un ecosistema di startup rappresenta anche un pilastro fondamentale nel nostro percorso di trasformazione digitale.

Qual è la strategia di AXA Italia su innovazione e imprenditorialità?

In AXA si ha piena consapevolezza del profondo cambiamento del mondo in cui viviamo. A livello di Gruppo, AXA sta portando avanti progetti concreti con importanti investimenti economici. Pensiamo ad AXA Strategic Ventures*, fondo di venture capital da 200 milioni di euro lanciato da AXA a febbraio 2015. Anche in AXA Italia, sono molti gli investimenti per sviluppare una cultura imprenditoriale all’interno della nostra società.

Le difficoltà non sono poche per la grande distanza che esiste fra la cultura di impresa tradizionale e la cultura dell’impresa aperta all’innovazione e all’imprenditorialità. Per questo dobbiamo coltivare la capacità di assumere i rischi, quindi di sbagliare. Solo con questo atteggiamento si può innovare.

Stiamo esplorando il mondo delle startup e abbiamo avviato call 4 ideas tematiche per startup che operano nel sociale, insieme a partner con una forte expertise sul tema. Non solo, collaboriamo con incubatori di startup, che aiutano e orientano i giovani imprenditori a far crescere i loro progetti, penso alla fellowship con Impact Hub. Sono già attive, inoltre, delle partnership con alcune interessanti realtà di giovani imprenditori italiani e siamo in contatto con altre per essere presenti per primi fin da subito nei nuovi modi di fare business.

Come scegliete i vostri partner?

Valutiamo che le soluzioni che hanno sviluppato possano essere un valore aggiunto alla customer experince, che abbiano le capacità di costruire, testare e rimodulare nuovi prodotti e servizi per un cliente che ha drammaticamente cambiato il proprio processo di acquisto e le proprie necessità di protezione. Non bastano, però, le buone idee. Valutiamo il grado di innovazione, la capacità di produrre impatto, il potenziale di crescita e la sostenibilità del business model. Siamo molto attenti anche alle persone: la capacità di costruire un team valido e motivato è importante per garantire realizzazione di un progetto di impresa duraturo.

 

* Si tratta di un fondo dedicato all’investimento da parte di AXA in innovazioni strategiche nei settori assicurazioni, asset management, fintech e healthcare.

AXA Strategic Ventures investe sia in start-up attraverso il seed funding che in compagnie consolidate attraverso attività di venture capital.

Per maggiori dettagli su AXA SV vedi comunicato stampa per un focus e il sito, http://www.axastrategicventures.com/

Non ci sono ancora valutazioni.
Attendere per favore...

L'autore del post