Il futuro della mobilità passa dalla bici? In Cina la pista ciclabile più lunga e in Canada un sentiero che attraversa 24mila chilometri – Nati Per

Il futuro della mobilità passa dalla bici? In Cina la pista ciclabile più lunga e in Canada un sentiero che attraversa 24mila chilometri

06 Mar 2017

Nella città di Xiamen, i ciclisti possono pedalare sospesi per 8 chilometri. E intanto in Canada verrà inaugurato il più grande sentiero al mondo dedicato a chi ama camminare o andare in bici. Anche in Italia si pensa in grande con il Garda by bike

Si ha l’impressione di volare. E’ questo che raccontano i ciclisti che hanno provato a pedalare per 8 chilometri sospesi nel vuoto. La nuova pista ciclabile da record è stata aperta nella città cinese di Xiamen e permette alle persone di passare pedalando sopra auto e case, ma soprattutto sopra il traffico cittadino. Una soluzione per agevolare la vita quotidiana e gli spostamenti tra casa e ufficio ma anche per diminuire i livelli di inquinamento ormai altissimi in Cina, promuovendo l’uso delle due ruote.

bike-path-china-2-compressor
L’idea di un gruppo di studenti

Circa 8 anni fa, un gruppo di studenti di Xiamen aveva proposto il design per una nuova pista sospesa sulla città, un’opera ingegneristica che restasse sopraelevata rispetto agli autobus e alle macchine. Oggi la pista è realtà. Ha 11 uscite che sono direttamente collegate a snodi di trasporto pubblico ed è una soluzione pratica per chi ha bisogno di muoversi velocemente o di raggiungere in fretta una stazione della metro. Nell’ora di punta questa pista può ospitare circa 2000 bici all’ora, e i cancelli delle entrate si chiudono automaticamente appena diventa troppo “affollata”.

In Canada un sentiero ciclabile lungo 24mila chilometri

Mentre in Cina hanno pensato di sopraelevare la pista per permettere di superare il traffico, in Canada verrà inaugurato un sentiero che permetterà di attraversare oltre 24mila chilometri di paesaggi incontaminati. Il progetto verrà inaugurato il primo luglio del 2017 per festeggiare i 150 anni di storia del Canada.
The Great Trail, progetto iniziato nel 1992, rivoluzionerà la mobilità in Canada collegando 15mila località diverse in tutto il Paese. Da costa a costa, passando per le grandi città e puntando al nord, verso luoghi più inesplorati e selvaggi. Da Saint John’s, nell’Isola di Labrador, sulla punta sud occidentale, fino a Vittoria, sull’isola di Vancouver, nell’estremo est. Il tragitto è stato studiato per scoprire le bellezze e i paesaggi del territorio canadese ed è in fase di completamento (per ora siamo all’87%).thegreattrailcanada14

Divieto assoluto per le automobili

Vietate automobili e moto. Great Trail è pensato esclusivamente per chi ama viaggiare a stretto contatto con la natura. Al centro del progetto c’è la riscoperta naturale e ancestrale di un territorio vasto ed eterogeneo. Un itinerario che racchiude i 150 anni di una nazione affascinante ma ancora ricca di territori incontaminati. Alcuni tratti potranno essere percorsi anche a cavallo o usando i pattini. E d’inverno, per affrontare la neve, sulle fat bike o con gli sci di fondo.

Canada. Le storie, gli uomini

Lungo un percorso così articolato è impossibile non incappare nelle “storie” di persone e fatti che hanno segnato e disegnato quei luoghi. Così, sul sito ufficiale  è comparsa una sezione dedicata, estremamente affascinante. Un quadro, fatto di tinte diverse, che raffigura i lati più interessanti, e meno conosciuti del paese della foglia d’acero.

E in Italia arriva una pista che incornicia il Garda

140 km a picco sul Garda e percorribili solo in bici: è Garda by bike, una pista ciclabile unica e già ribattezzata come la più spettacolare d’Europa. E’ un anello unico al mondo che collegherà Capo Reamol a Limone sul Garda con il confine del Trentino Alto Adige, incorniciando il lago di Garda.
L’anello gardesano, è una vera e propria passerella a picco sul lago, un progetto di mobilità sostenibile che in parte è già stata inaugurato. Il percorso ha l’obiettivo di valorizzare una delle zone  italiane più amate dai turisti e portarli a prendere confidenza con un’esperienza diversa a stretto contatto con la natura.
(StartupItalia! per Newsroom)

Punteggio: 5.0. da 2 valutazioni.
Attendere per favore...

L'autore del post