L’ultimo bignè ripieno di insurtech: ecco il cloud computing – Nati Per

L’ultimo bignè ripieno di insurtech: ecco il cloud computing

06 Giu 2018

Private and public cloud alla panna montata

Il cloud computing è un sistema che vede protagonisti un gruppo di server interconnessi (la cosiddetta nuvola) che consente a privati o aziende di avere a disposizione uno spazio per l’archiviazione dei loro dati, senza dover fare investimenti costosissimi per l’acquisizione e la gestione di macchine e infrastrutture (dal singolo server, fino a soluzioni più complesse come un intero data center). Chi ha bisogno di nuovi slot di memoria contatta infatti gli erogatori del servizio (da Amazon web services, a Google, Microsoft, Salesforce, solo per citare i leader nel settore) e sulla base di un contratto utilizza gli spazi messi a disposizione. Il cloud può essere pubblico se l’acquirente usa solo una parte dello spazio messo a disposizione dai fornitori e paga di conseguenza. Mentre il cloud è privato quando il server che gestisce i dati non è esterno all’azienda ma interno. I costi sono fissi e superiori al cloud pubblico, ma il vantaggio è una maggiore protezione dei dati.

Punteggio: 5.0. da 1 valutazione.
Attendere per favore...

L'autore del post