Prendersi cura di sé. Non solo a parole – Nati Per

Prendersi cura di sé. Non solo a parole

08 Lug 2016

Guarire con i libri, curarsi con le parole. E’ un sogno di sempre, ma forse non è impossibile. All’inizio del secolo scorso lo scoprì Sigmund Freud, un medico che a lungo non credette come fosse possibile guarire solo con l’uso delle parole. Poi però si dovette arrendere a quello che stava scoprendo, la psicoanalisi.

La poesia che guarisce

Per aiutarsi, però, non c’è solo la strada dell’analista. E’ questo il segreto di Una piccola libreria a Parigi (Sperling & Kupfer), best seller della tedesca Nina George che nel suo paese è stato per oltre 20 settimane in classifica per Der Spiegel vendendo oltre 200 mila copie. Si tratta di un prontuario di “rime di rapido effetto, per anima e cuore, che risolvono catastrofi sentimentali lievi e mediamente gravi.  Salvo diversa prescrizione, si consiglia la somministrazione su più giorni in un dosaggio ben tollerabile. Se possibile effettuare il trattamento con i piedi caldi e/o un gatto in grembo”.

L’intelligenza del cuore

Ma il testo principe per la cura della prevenzione del corpo è senza dubbio il classico di James Hillman L’anima del mondo e il pensiero del cuore (Piccola Biblioteca Adelphi) dove l’autore propone un ribaltamento sorprendente per guarire dale difficoltà che la vita contemporanea produce ormai normalmente. Per Hillman i problemi della società contemporanea si possono risolvere solo tornando al cuore, ascoltando e facendo parlare il cuore che capisce molto più e molto meglio del cervello. Il cuore dunque guarirebbe non solo problemi d’amore ma anche quelli del corpo, i disturbi, gli stress. Provare per credere.

Essere smart per vivere meglio

In Dieta Smart Food (Rizzoli) Eliana Liotta, giornalista e ricercatrice, va alla scoperta delle notizie contraddittorie sul cibo, in maniera scientifica e grazie all’aiuto di due scienziati dello IEO, l’Istituto Europeo di Oncologia che si occupano dell’invecchiamento. Oggi, scrive Liotta, parlare di dieta è riduttivo. Quindi la Smartfood promette non solo di tenerci in linea, ma di proteggerci dalle malattie, cancro incluso, e di allungarci la vita.

 

Il passato guida il futuro

Tornare ai classici, comunque, fa sempre bene. Già Aristotele credeva che la letteratura fosse in grado di guarire le persone. È però nel secolo passato che la biblioterapia diventa una scienza, grazie all’uso della lettura come terapia. Ne parla la terapeuta milanese Barbara Rossi in La lettura come benessere (La Meridiana). Di tutt’altro genere ma essenziale nella ricerca di un equilibrio è Il potere di adesso, di Eckart Tolle (Armenia). Un viaggio incredibile nel nostro unico, vero potere personale, quello che inizia dalla nostra mente. Sebbene il viaggio sia pieno di sfide, Tolle ci guida con un linguaggio semplice lungo la via, dove vi sono nuove scoperte da fare. Tolle ci insegna come il corpo è una delle chiavi per entrare in uno stato di pace interiore, così come lo sono il silenzio e lo spazio intorno a noi. L’accesso è disponibile ovunque. I punti di accesso, o portali, possono tutti essere usati per portarci nell’ORA dove i problemi non esistono.

Non ci sono ancora valutazioni.
Attendere per favore...

L'autore del post