SeaBubble, a Parigi il taxi è volante e attraversa la Senna – Nati Per

SeaBubble, a Parigi il taxi è volante e attraversa la Senna

28 Nov 2016

Il futuro dei trasporti passa anche dall’acqua. Immaginate di salire su una macchina volante e attraversare il traffico di Parigi in pochi minuti. Sembra un sogno, eppure a primavera potrebbe essere realtà. Sì perché a Parigi stanno per arrivare le prime vetture volanti. Si chiamano SeaBubbles e sono taxi che si alzano sopra i fiumi e li sfruttano per muoversi volando al pelo dell’acqua.
Le vetture saranno di grande aiuto per eliminare non solo il problema del traffico – promettono di attraversare la città in soli 15 minuti – ma anche quello dell’inquinamento, infatti le macchine sono alimentate esclusivamente a energia solare.

bubble3
Come funzionano le “bolle volanti”

A ideare queste “bolle con le ali” sono due imprenditori e velisti francesi Alain Thébault e Anders Bringdal. Il meccanismo utilizzato in fase di realizzazione è lo stesso che permette agli aerei di volare. In pratica, come abbiamo scritto su StartupItalia!, le ali sotto la barca sollevano il veicolo, riducendo in modo significativo la resistenza, e permettono alla vettura di “galleggiare” 70 centimetri al di sopra della superficie del fiume. I SeaBubbles raggiungeranno i 18 km/h grazie a due piccoli motori elettrici nella parte inferiore delle vetture.
I primi 5 prototipi dovrebbero entrare in azione a breve e potranno ospitare fino a quattro passeggeri. SeaBubble potrà essere utilizzato in tutte le città attraversate dai fiumi e in un futuro saranno anche dotati di un pilota automatico che permetterà alle vetture di viaggiare senza conducente. Non ci aspettiamo però di vedere questa versione già in primavera, sulla Senna – per il momento – non sarà permessa la guida senza pilota.

L’interesse di Tesla, Google e Uber

Nelle intenzioni dei suoi ideatori, prendere un taxi volante dovrà essere accessibile a tutti: “Attraversare Parigi sulla SeaBubble costerà meno di un viaggio in taxi”, assicurano Thébault e Bringdal. Il progetto ha già suscitato l’interesse di 100 investitori e di aziende come Tesla, Google e Uber. Dopo un primo round di finanziamento di 500mila euro – sostenuto anche dal fondo di BPI del Governo Francese – se ne prevede un altro entro fine agosto. Nel frattempo, la bolla taxi sarà mostrata in anteprima durante il Las Vegas Consumer Electronics Show. Appuntamento fissato per gennaio 2017.

taxi Parigi
Rivoluzione dei trasporti

Zero inquinamento, velocità, costi contenuti per gli utenti, i SeaBubbles potrebbero contribuire alla rivoluzione dei trasporti già in atto nelle nostre città. Sarà interessante vedere se le persone si abitueranno a levitare a 70 centimetri da terra attraversando a tutta velocità un fiume sfruttato, fino ad oggi, solo per romantiche gite turistiche. Certamente questo sarà un terreno di riflessione importante anche per le assicurazioni che dovranno orientarsi in un mondo che cambia e dove le auto, così come le conosciamo, potrebbero lasciare spazio ad altri mezzi. Tra le città interessate a SeaBubbles c’è anche Londra, una delle capitali più inquinate al mondo e che condivide con Parigi il fatto di essere attraversata dal fiume.

(StartupItalia! per Newsroom)

Punteggio: 5.0. da 1 valutazione.
Attendere per favore...

L'autore del post